Noci, nocciole e arachidi: buone e anche sane

Homepage | Alimentazione | Prodotti Alimentari | Post # 513

Autore: Irma D'Aria

Se ne mangiano uno dietro l'altro e ci si sente in colpa perchè la frutta secca è molto energetica, ma un nuovo studio dimostra che può aiutare a tenere sotto controllo il colesterolo.

Noci, nocciole e arachidi sono i tipici frutti secchi che si consumano d'inverno! La nocciola, quando è secca, contiene materie azotate, più di 60% di materie grasse, cellulosa, vitamina A e B, sali minerali, calcio, sodio, ferro e rame. Mentre la noce (sempre secca) contiene poco meno del 60% di materie grasse, meno cellulosa della nocciola, ma è ricca di rame e zinco, contiene anche potassio, magnesio, fosforo, zolfo, ferro, calcio e vitamine A, B, C e P. L'arachide contiene meno materie azotate, meno materie grasse sia della noce sia della nocciola, in più materie amilacee e sostanze minerali diverse e olio intorno al 50%.

La nocciola è molto nutritiva ed energetica, ma anche la più digeribile tra i frutti oleosi. E' un cibo consigliato ai vegetariani e ai diabetici. L'olio di nocciola, inoltre, è uno dei migliori rimedi contro la tenia. La noce è molto nutriente per la presenza dei protidi e dei grassi, non è indicata per stomaci delicati. L'olio estratto dalla noce può essere utile per liberarsi dalla tenia: 50-60 grammi in un'insalata di patate, la sera, per tre giorni consecutivi sembra abbia effetti positivi; ma anche per frizionare il corpo di bambini rachitici, anemici e sofferenti di dermatosi. L'arachide è molto nutritiva ed energetica, ma può risultare astringente intestinale per alcuni soggetti.

E se è vero che la frutta secca è molto calorica e sarebbe, quindi, meglio non esagerare, eccovi la buona notizia: aggiungere circa 60 grammi di noci e altra frutta secca simile, come pistacchi, mandorle e nocciole, può aiutare a tenere a bada il colesterolo e in generale i grassi circolanti nel sangue. La conferma proviene da una ricerca pubblicata sulla rivista Archives of Internal Medicine da parte di alcuni studiosi spagnoli.

TAGS - frutta secca, noci, nocciole, arachidi, mandorle, colesterolo, cibi calorici, cibi energetici, grassi nel sangue, consigli per non ingrassare

Post scritto da Naidi Colombo
Arriva la pasta che fa dimagrire
Post scritto da Lucia Scala
Dimagrire con le barrette agli insetti
Post scritto da Irma D'Aria
Uova: quante proteine in un solo guscio
Post scritto da Irma D'Aria
Le frodi alimentari sulle nostre tavole
Stress e insonnia per i pendolari
Chi ogni giorno fa il pendolare tra casa e ufficio, ha una salute più...
Come mantenere la pelle al top dopo l’estate
Dopo l'estate, l'esfoliazione delicata è una delle prime regole per pr...
Svegliarsi presto al mattino fa bene
I mattinieri sono più magri, di umore più allegro e, generalmente, in...
Rientro dalle vacanze: chicchi di uva antistress
Per combattere lo stress da rientro va bene l'uva rossa ricca di melat...
Viso: i trattamenti per la pelle dopo l'estate
La pelle al mare deve fare i conti con l’eccessiva esposizione al sole...
In ufficio come in Spa: obiettivo benessere
Secondo Kelly Services per il 74% dei lavoratori italiani il benessere...
Reidratare la pelle dopo il sole dell'estate: una...
Abbiamo provato per voi una crema a base di olio di mandorle dolci e c...